Si comunica che, in ottemperanza al Decreto Ministeriale del MEF n. 55 del 3 aprile, che ha introdotto l’obbligo di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione in attuazione di quanto previsto dalla Legge 244/2007, art.1 – commi da 209 a 214, a decorrere dal 31 marzo 2015 (art.25 c.1 D.L. 66/2014) l’ANEA non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica, secondo il formato di cui all’allegato A – ‘Formato della fattura elettronica’ del citato D.M. n. 55/2013 (Fatturapa).

Il canale da utilizzare per l’invio della fattura elettronica è l’indirizzo di posta elettronica certificata:

segreteria@pec.associazioneanea.it

L’ufficio di ANEA individuato per l’acquisizione delle fatture elettroniche è il seguente:

Nome dell’ufficio Codice univoco assegnato Codice fiscale  Ente
Uff_eFatturaPA UFS5UE 97338500586

Si ricorda con l’occasione che l’indirizzo della sede legale da riportare nell’intestazione della fattura è esclusivamente il seguente: Via XX Settembre 65bis – 00187 – Roma

A far data dal 1° Luglio 2017, in applicazione dell’articolo 1 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, il meccanismo della scissione dei pagamenti, di cui all’art. 17-ter del DPR 633/72, è esteso anche ad ANEA. Pertanto, tutte le fatture emesse alla scrivente Associazione ANEA dovranno essere redatte in conformità a tale norma e riportare la seguente annotazione: Operazione con scissione dei pagamenti – art. 17ter DPR 633/72.

Si invita infine a voler verificare, per quanto di proprio interesse, le specifiche operative per l’identificazione degli Uffici destinatari della Fatturazione Elettronica pubblicate sul sito www.indicepa.gov.it e la documentazione sulla predisposizione e trasmissione della fattura elettronica al Sistema di Interscambio disponibile sul sito www.fatturapa.gov.it.