Variazione sede ANEA

A decorrere da gennaio 2021, sono variate la sede legale e la sede operativa di ANEA. Di seguito i nuovi recapiti:

SEDE LEGALE
Via di Santa Maria Maggiore, 164 – 00184 – Roma c/o MBE0264

SEDE OPERATIVA
Piazza San Silvestro, 8 – 00187 – Roma – Ufficio n. 269 c/o Regus Rome Signature
Tel. 06.99.31.27.46

Master LUMSA in “Management del servizio idrico e del servizio rifiuti

ANEA è lieta di presentare il Master dell’Università Lumsa in Management del servizio idrico e del servizio rifiuti di cui è partner.

Il Master, della durata di un anno, avrà inizio il 15 aprile 2021 e si svolgerà interamente on-line.

L’obiettivo del Master è preparare esperti nel settore idrico e rifiuti (gestori del servizio, esperti della regolazione e delle tariffe, etc.) in grado di inserirsi nel vasto mondo delle imprese industriali e di servizio che operano nel settore dell’idrico  e dei rifiuti in Italia. Il Corso rappresenta una opportunità di aggiornamento professionale per coloro che siano già attivi nel settore idrico, alla luce delle recenti normative e disposizioni regolatorie.

Il termine per l’invio della domanda di iscrizione è il 31 marzo 2021.

Per ulteriori dettagli:

https://masterschool.lumsa.it/master_secondo_livello_management_servizio_idrico_rifiuti

Presentazione del Rapporto ASviS su territori e sviluppo sostenibile – 15 dicembre 2020

Si segnala che martedì 15 dicembre 2020, dalle ore 11.00 alle ore 13.00, l’Alleanza Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile presenterà il Rapporto su Territori e sviluppo sostenibile.

Il Rapporto sui territori rappresenta un nuovo tassello di analisi che l’Alleanza svolge regolarmente e integra il Rapporto 2020 pubblicato l’8 ottobre in occasione della conclusione del Festival italiano dello sviluppo sostenibile. Offrendo una base informativa unica, il Rapporto sui territori intende stimolare quel processo di “territorializzazione dell’Agenda 2030” suggerito dall’ONU, dall’OCSE e dalla Commissione europea e, oltre che i dati statistici, ripresenta le proposte elaborate dall’ASviS in occasione del Rapporto 2020 più rilevanti per lo sviluppo dei territori.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ASVIS al seguente indirizzo: https://asvis.it/save-the-date-15-presentazione-del-rapporto-asvis-su-territori-e-sviluppo-sostenibile

Liter of Light – Campagna “Illumina il Natale”

Il Global Impact Network promuove la campagna “Illumina il Natale” all’interno del progetto Liter of Light, nato nel 2011 con l’obiettivo di portare illuminazione sostenibile ecologicamente e socialmente in tutte le aree del mondo in stato di povertà energetica.

La campagna Illumina il Natale vuole consentire, attraverso l’acquisto di pacchetti, i “Christmas of Light Packs”, di permettere alle aziende di contribuire all’illuminazione delle zone rurali in Senegal e Kenya, ed augurare un felice Natale con le Christmas Cards digitali o cartacee, ai propri stakeholders, rendendoli partecipi del cambiamento sostenibile!

A seconda del numero di streetlights acquistate, si potrà portare luce ad uno o più villaggi di 1000 persone, mettendo in sicurezza la vita di intere comunità.

Grazie al codice che si trova sulle ecards sarà possibile tracciare il progetto sulla mappa interattiva e seguire la realizzazione delle attività e le famiglie supportate.I Christmas of Light packs sono customizzabili su specifiche necessità (che possono variare in base al n. di stakeholders, richiesta di materiali di comunicazione, etc.) ed includono:

  1. n. streetlights da definire con l’azienda
  2. e-cards e gadgets per i dipendenti/clienti
  3. pacchetti di comunicazione customizzabili (mappa digitale, scheda progetto online, content per social media, etc.)

Per maggiori informazioni, è possibile contattare il team del progetto al seguente indirizzo: https://www.literoflight.eu/contacts/

Rapporto ASViS 2020

E’ on-line il Rapporto 2020 che l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile ha presentato nel corso dell’evento di chiusura del Festival dello Sviluppo Siostenibile lo scorso 8 ottobre.

Il Rapporto analizza lo stato di avanzamento del nostro Paese rispetto all’attuazione dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 illustra un quadro organico di proposte, segnalando gli ambiti in cui bisogna intervenire per assicurare la sostenibilità economica, sociale e ambientale del nostro modello di sviluppo.

Scarica il Rapporto ASViS 2020

Aggiornamento Tool di Calcolo ANEA per il Servizio Idrico Integrato

E’ on-line l’aggiornamento, alla data del 11 settembre 2020, del Tool ANEA per il calcolo del PEF del Servizio Idrico Integrato.

Il Tool di Calcolo (http://www.associazioneanea.it/tool-di-calcolo-anea-per-lo-sviluppo-del-pef-ai-sensi-della-delibera-580-2019-r-idr-mti3-come-integrata-e-modificata-dalla-deliberazione-235-2020-r-idr/) è consultabile previo inserimento della password comunicata agli associati con email del 30 luglio 2020.

La segreteria ANEA rimane a disposizione al numero 06.68.00.92.89

Presentazione Relazione Annuale ARERA

Giovedì 17 settembre 2020, alle ore 11.00, avrà luogo la presentazione della Relazione annuale ARERA alla presenza del Presidente della Camera dei Deputati.

A causa dell’emergenza sanitaria, l’incontro sarà trasmesso in diretta streaming.

Per maggiori dettagli si rimanda al sito dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente: https://arera.it/it/eventi/20/200917.htm

Memoria ANEA per audizione presso ARERA

Il 23 luglio 2020, l’ANEA ha partecipato alle audizioni periodiche indette dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente.

Un’occasione  per presentare alcune riflessioni relative i settori idrico e rifiuti regolati a livello locale dagli Enti di Governo dell’Ambito associati, che possono essere tratte dall’analisi di questo primo periodo relativo anche all’attuale emergenza sanitaria.

E’ possibile ascoltare l’intervento di ANEA sul canale YouTube dell’Autorità (h2min22sec43) al seguente indirizzo: https://www.youtube.com/watch?v=XG8mhPnmRV0

Qui è possibile leggere l’intera memoria.

La regolazione della qualità tecnica nei provvedimenti di ARERA: performance e graduatorie di un campione di gestori

È stato pubblicato in questi giorni sul sito web http://servizi-idrici.it/, un Working Paper che, utilizzando i dati della qualità tecnica di circa 90 gestori, sviluppa una simulazione del sistema delle premialità per questi gestori e confronta la metodologia di ARERA con quella di OFWAT.

“Studiare la regolazione tariffaria per lavoro, spesso vuol dire seguire le decisioni dell’autorità, leggere le delibere, interpretare i testi, comprendere le formule, immaginarsi come queste funzioneranno. A volte ci spingiamo anche verso altre direzioni. Ci si interroga da dove nasce quella decisione e verso che cosa è rivolta. Con questo spirito si è sviluppato un esercizio, quello di analizzare e simulare il provvedimento di ARERA in materia di Qualità tecnica. La ricerca sviluppa una simulazione delle premialità previste dal provvedimento utilizzando i dati della qualità tecnica di circa 90 gestori, così come sono stati pubblicati da ARERA nelle delibere di approvazione dei provvedimenti tariffari. Con l’occasione si è messo a confronto la metodologia utilizzata da ARERA con quella di OFWAT tratteggiandone le differenze. La differenza sostanziale sta nell’introduzione dell’utente all’interno del meccanismo di incentivazione per il calcolo del beneficio a fronte dei maggiori costi. Mentre OFWAT ne fa un pilastro, ARERA non lo prevede con la conseguenza che rimane difficile affermare che il sistema pur potendo migliorare la qualità del servizio, porti un beneficio netto all’utente, mentre è certo che determini, per le imprese ammesse alla premialità, un incremento del rendimento del capitale investito.”

(Il Working Paper è stato realizzato da Paolo Peruzzi ed è pubblicato su: https://bit.ly/32KDXW8).

Contributo Ref Ricerce – ANEA: Il servizio idrico nel post Covid-19

Si segnala la pubblicazione del Contributo n. 156 che Ref Ricerche ha redatto in collaborazione con ANEA: “Il Servizio Idrico nel post Covid-19”.

L’emergenza sanitaria ha posto sotto stress l’intero Sistema-Paese: il Servizio Idrico Integrato ha saputo offrire una risposta pronta ed adeguata, senza abbassare il livello di servizio. Si apre però un periodo di instabilità e di fragilità, che renderà più difficoltoso il mantenere l’equilibrio economico-finanziario e rispettare la compliance regolatoria. Quali esigenze dagli operatori? Quali risposte dal regolatore?

Leggi