Roma, 22 mar. – (Adnkronos) – Il 4% degli italiani non sono serviti dagli acquedotti, il 16% dell’Italia ancora senza rete fognaria e un sistema di depurazione funzionante al 70%. E’ quanto afferma Luciano Baggiani, presidente dell’Anea, l’associazione nazionale autorita’ ed enti di ambito che raggruppa circa sessanta ambiti territoriali ottimali, in occasione della giornata mondiale dell’acqua. E citando i dati del Blue book 2007, pubblicazione di settore e unica fonte completa sul servizio idrico integrato stilata annualmente dal centro di ricerca Utilitatis con Anea, l’ex sindaco di Borgo San Lorenzo lancia un appello alle istituzioni nazionali e locali «perche’ diano un’accelerazione all’attuazione della riforma che vuol dire: separazione delle attivita’ di programmazione e controllo dell’Ato dalla gestione del servizio da parte dell’ente gestore”.

”Ma non basta – conclude – occorre rafforzare il ruolo dell’Ato come regolatore attraverso il contratto, con quello di un regolatore indipendente nazionale che assicuri i compiti propri della regolazione e una garanzia di indipendenza nel rapporto fra l’Ato e il Gestore».

(Vit/Col/Adnkronos)

22-MAR-07 14:04

One comment

Comments are closed.