Roma, 16 gen. (Adnkronos) – Porre fine alla ‘Babele’ delle  tariffe dell’acqua e responsabilizzare i gestori del servizio idrico.
E’ quanto chiede l’Anea (Associazione nazionale autorita’ e enti di  ambito) per bocca del suo presidente Luciano Baggiani che lancia la
proposta di istituire un’Authority indipendente che controlli il  servizio idrico integrato in Italia, nel corso del convegno “La  misurazione della qualita’ e delle prestazioni nel servizio idrico  integrato” al Palazzo dell’Informazione di piazza Mastai a Roma.

“Nel sistema idrico integrato, servizio per natura monopolista – spiega Baggiani – e’ necessario trovare gli strumenti efficaci per  misurare le prestazioni dei gestori premiando quelli efficienti e  penalizzando gli inefficienti a tutela dell’utente. L’Anea propone di
superare il Coviri, le cui funzioni sono limitate in quanto del organo propositivo del ministero dell’Ambiente, per arrivare all’istituzione
di un’Authority indipendente”. Baggiani pero’ non condivide quanto  prevde la proposta di legge del Giverno in Parlamento che vuole
assemblare le competenze sull’acqua all’Authority per l’Energia  elettrica e il Gas.

Inoltre, secondo il presidente dell’Anea di pari passo alla  creazione di un’Autorita’ necessaria “per fare il salto di qualita’”  occorrerebbe “rafforzare le autorita’ locali, gli Ato (Ambiti  Territoralia Ottimali) per renderli piu’ indipendenti dal potere  politico e dai gestori”. (segue)

(Arm/Opr/Adnkronos)
16-GEN-08 12:36

 

ACQUA: BAGGIANI (ANEA), STOP A ‘BABELE’ TARIFFE SERVE AUTHORITY (2) =
(Adnkronos) – Il convegno dell’Anea, che si articola in due  giorni (oggi e domani), spiega ancora Baggiani ha lo scopo di  approfondire i temi della misurazione della qualita’ e delle  prestazioni del servizio idrico integrato, di far conoscere le  esperienze nazionali ma soprattutto internazionali, con esperti  provenienti dall’Inghilterra, dalla Francia e dalla Spagna, e di  trarre riflessioni che verranno poi presentate agli interlocutori  interessati per una riforma del sistema.

Nel corso della due giorni verra’ presentato anche uno studio  sul “benchmarketing” e cie’ misurazione della qualita’ e confronto tra le prestazioni dei gestori, sui costi operativi di 21 societa’  affidatarie del servizio idrico. L’analisi dei dati tecnici ed  economici rappresenta infatti uno degli strumenti opertaivi piu’  importanti nella regolazione dei servizi pubblici.

Il presidente dell’Anea si e’ soffermato anche sulla validita’  del principio di sussidiarieta’ anche per le tariffe idriche  avvertendo appunto l’assenza di un regolatore nazionale anche su  questo aspetto.

(Arm/Col/Adnkronos)
16-GEN-08 12:48

One comment

Comments are closed.